Chiusura completa di Via Antica a Codemondo all’altezza del Passaggio a Livello della fermata R.F.I

Pubblicato da Duilio Cangiari il

Paolo Burani capogruppo Europa Verde Reggio Emilia in consiglio comunale di Reggio E.
Duilio Cangiari Co portavoce Europa Verde Reggio Emilia

In merito all’interruzione al traffico via Antica, attraverso la chiusura della via e del passaggio a livello di FER senza nessuna comunicazione alla cittadinanza della zona crediamo doveroso richiamar l’attenzione su alcuni elementi.

Al netto degli svariati problemi di viabilità, che vertono da tempo sulla frazione rendendola invivibile e impossibile il passaggio in certe ore della giornata, in particolare su via Carlo Teggi che si trova a scontare il transito di mezzi pesanti e fiumi di auto, crediamo che sia buona norma quando si effettuano interruzioni drastiche e permanenti della viabilità quanto meno darne comunicazione preventiva agli abitanti della zona interessata.

Via Antica, che conta parecchi residenti del comune di Reggio Emilia, e la conseguente via Cantonazzo è una strada importante di collegamento e di sfogo su Via Prati vecchi evitando ulteriore assembramento di traffico su via Carlo Teggi.

Altro aspetto che andava considerato diversamente è quello dell’utilizzo di quella viabilità da parte di svariati contadini, che per lo spostamento tra un podere e l’altro (si ricorda la vocazione puramente agricola di questo territorio) ora costretti ad interferire con l’arteria principale, aumentando il tragitto, l’inquinamento e ovviamente il traffico.

In un periodo di fenomeni climatici sempre più estremi, frequenti e devastanti in cui più nessuno ha dubbi sul fatto che sono di nostra diretta responsabilità, ci chiediamo inoltre come mai si prosegua oltre che con la chiusura de passaggio a livello anche con la soppressione della fermata del treno della Reggio-Ciano, invece di valorizzare una infrastruttura così importante, rendendola appetibile ad un maggior numero possibile di utenti per diminuire l’utilizzo dell’auto privata per spostamenti brevi verso il capoluogo.

Chiediamo quindi un riscontro da parte dell’Amministrazione comunale e della Regione rispetto alla situazione attuale e le previsioni future per la frazione di Codemondo in termini di accessibilità e viabilità.

 

Print Friendly, PDF & Email

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *